logo master

   
Università degli Studi Roma Tre

La IX edizione del Master di II Livello in Responsabile della protezione dei dati personali: Data Protection Officer e Privacy Expert del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre è pronta a prendere il via. I punti di forza del programma formativo restano fermi, per garantire la qualità della didattica che ha caratterizzato il Corso nelle passate edizioni e che rappresenta il bagaglio fondamentale per i professionisti del settore ai fini della formazione della figura del Data Protection Officer (DPO). Quest’anno, però, grazie alla consueta attenzione agli sviluppi in campo tecnologico e alle connesse opportunità nel mondo del lavoro, il programma si arricchisce di nuovi contenuti e di prestigiose docenze.

Fino ad oggi il Master ha proposto un percorso dedicato quasi esclusivamente alla protezione dei dati personali e ai principali temi ad essa collegati, continuamente aggiornati per stare al passo con i tempi. Da quest’anno, si cambia: il programma del Master prevede due nuovi moduli specifici, frequentabili anche separatamente, volti a sviluppare o arricchire le proprie competenze in campi di cruciale importanza come la Cybersecurity (Modulo 8) e l’Intelligenza artificiale (Modulo 7).

Alla luce delle nuove evoluzioni nel settore, la Cybersecurity rappresenta un ambito di conoscenze necessarie e non più trascurabili per operare al meglio nel campo della protezione dei dati e, più in generale, della società digitale. Grazie al contributo di docenti esperti con i quali i corsisti entreranno in stretto contatto, sarà infatti possibile acquisire ed affinare gli strumenti necessari per rivestire il ruolo di Chief Information Security Officer (CISO), facendosi portatori dell’innovazione nelle organizzazioni pubbliche e private.

Inoltre, è stato rinnovato e rafforzato il modulo su Intelligenza artificiale e nuove tecnologie, già presente nel programma del Master e in linea con la vocazione all’innovazione del Dipartimento e, più in generale, dell’Ateneo. I contenuti proposti quest’anno sono più ricchi e approfonditi in ragione delle questioni giuridiche che emergono dall’impiego sempre più frequente di algoritmi e soluzioni basate su Intelligenza artificiale, anche generativa, nel contesto pubblico e privato, nonché dalle nuove opportunità lavorative che potranno sorgere, come dimostra la nuova figura professionale del Chief AI Officer (CAIO)

Fino al 21 gennaio 2024, data di chiusure delle iscrizioni al Master, sarà quindi possibile decidere di partecipare all’intero Corso annuale (qui il programma) oppure, se interessati, ai singoli moduli relativi alle lezioni in tema di Cybersecurity (qui il programma) e/o Intelligenza artificiale e nuove tecnologie (qui il programma), con la possibilità di frequentare le lezioni sia in presenza che a distanza.

bando
bando
bando

Cerca nel sito

Informazioni

Per informazioni scrivere a masterprivacy@uniroma3.it

I nostri partners

images/gallery/partners/dla.png
images/gallery/partners/e-lex.png
images/gallery/partners/eversheds.jpg
images/gallery/partners/ey.jpg
images/gallery/partners/hogan.png
images/gallery/partners/iit.png
images/gallery/partners/ipi.png
images/gallery/partners/meta.png
images/gallery/partners/portolano.jpg


FotoRomaTre
Il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli studi Roma Tre


Login

ilmiositojoomla.it