logo master


Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
   Università degli Studi Roma Tre

Il Corso è svolto nella modalità didattica mista.

Il piano didattico prevede le seguenti Attività Formative.

Insegnamenti:

Modulo I

La protezione dei dati personali nell’ordinamento italiano ed europeo: norme, prassi e apparato sanzionatorio

Responsabile: Prof.ssa Licia Califano - Autorità Garante per la protezione dei dati personali 

1.1. La protezione dei dati personali nell’ordinamento italiano

  • Il processo storico-evolutivo della privacy
  • Le carte internazionali ed europee e la giurisprudenza delle Corti europee in materia di tutela della riservatezza e protezione dei dati personali
  • La Privacy nell’ordinamento costituzionale italiano e la giurisprudenza nazionale
  • La Direttiva 95/46 CE e la legge n. 675/1996
  • Il Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lgs. n. 196/2003)
  • Principi generali, istituti, definizioni e regole generali per il trattamento dei dati all’interno del Codice
  • Il Garante per la protezione dei dati personali: compiti, funzioni e poteri 
  • I soggetti coinvolti nelle operazioni di trattamento: interessato, titolare, responsabile, incaricato
  • Il Garante per la protezione dei dati personali: le vie di accesso, provvedimenti e la tutela giurisdizionale
  • Sicurezza dei dati e dei sistemi
  • Le disposizioni del Codice relative agli scopi giornalistici: diritto all'oblio, rettificazione, cancellazione e bilanciamento con l'interesse pubblico
  • Il diritto all'oblio: costruzione giurisprudenziale e normativa 
  • La prassi decisoria del Garante per la protezione dei dati personali in materia di diritto all’oblio
  • Esercitazioni su casi pratici con riferimento alla prassi decisoria del Garante per la protezione dei dati personali e alla giurisprudenza. Prove di verifica

1.2 Il nuovo Regolamento generale dell’Unione europea e la figura del Data Protection Officer

  • Il percorso normativo dalla Direttiva 95/46/CE al  nuovo Regolamento dell’Unione europea in materia di protezione dei dati personali
  • Gli atti normativi dell’Unione europea e il nuovo Regolamento dell’Unione europea in materia di protezione dei dati personali dal punto di vista delle fonti del diritto.
  • Il nuovo Regolamento dell’Unione europea in materia di protezione dei dati personali: principi applicabili al trattamento e diritti dell’interessato
  • Il nuovo Regolamento dell’Unione europea in materia di protezione dei dati personali: gli obblighi per i titolari
  • Privacy by design e Privacy by default. Definizione e implicazioni alla luce del nuovo Regolamento dell’Unione europea in materia di protezione dei dati personali
  • Trasferimenti di dati personali verso paesi terzi e cooperazione internazionale
  • Il ruolo delle Autorità di controllo indipendenti: compiti, poteri e la nuova governance europea
  • La Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio concernente la tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali da parte delle autorità competenti a fini di prevenzione, indagine, accertamento e perseguimento di reati o esecuzione di sanzioni penali, nonché alla libera circolazione dei dati
  • Il Data protection officer: definizione, compiti e obblighi.
  • Esercitazioni su casi pratici con riferimento alla prassi decisoria del Garante per la protezione dei dati personali e alla giurisprudenza. Prove di verifica

1.3 Le responsabilità connesse al trattamento dei dati personali

  • I poteri istruttori, ispettivi e d’accertamento
  • Tutela dell’interessato e sanzioni
  • Co-titolarità e misure di sicurezza
  • Tecniche di anonimizzazione e pseudonimizzazione
  • Responsabilità civile e amministrativa
  • Responsabilità penale
  • Esercitazioni su casi pratici con riferimento alla prassi decisoria del Garante per la protezione dei dati personali e alla giurisprudenza. Prove di verifica

Modulo II                  

Trattamento dei dati personali in ambito lavorativo

Responsabile: Prof. Arturo Maresca - Università di Roma La Sapienza 

  • Privacy e rapporti di lavoro: la tutela della dignità dell’individuo lavoratore e la ricerca di un bilanciamento possibile
  • La disciplina della protezione dei dati personali in ambito lavorativo alla luce del quadro normativo sovranazionale e nazionale
  • Privacy e trasparenza nell’attività e nell’organizzazione della pubblica amministrazione
  • Il trattamento dati dei lavoratori per finalità di gestione del rapporto di lavoro
  • I controlli a distanza sull’attività del lavoratore: la videosorveglianza e la geolocalizzazione
  • I controlli a distanza sull’attività del lavoratore: posta elettronica, navigazione in internet e social network
  • Trattamento dei dati biometrici in ambito lavorativo
  • Nuove tecnologie e modalità di rilevazione delle presenze
  • La disciplina del Codice, i provvedimenti del Garante e la giurisprudenza
  • I controlli a distanza sull’attività del lavoratore: videosorveglianza, geolocalizzazione, posta elettronica, navigazione su internet
  • Trattamento dei dati biometrici in ambito lavorativo
  • Impiego di sistemi tecnologici nell’ambito del rapporto di lavoro (videosorveglianza, biometria, geolocalizzazione, posta elettronica e internet). Orientamenti e prassi del Garante per la protezione dei dati personali
  • Dati sensibili e rapporto di lavoro
  • Privacy e rapporti di lavoro nel nuovo Regolamento dell’Unione europea
  • Esercitazioni su casi pratici con riferimento alla prassi decisoria del Garante per la protezione dei dati personali e alla giurisprudenza. Prove di verifica

 Modulo III                                                          

La protezione dei dati personali in ambito sanitario e per scopi scientifici

Responsabile: Prof. Guerino Fares - Università Roma Tre 

  • Privacy e sanità: tra tutela della dignità della persona e tutela della salute
  • L’informativa e il consenso in ambito sanitario
  • La disciplina del Codice e i provvedimenti del Garante
  • L’informativa e il consenso in ambito sanitario
  • Dossier sanitario e Fascicolo sanitario elettronico
  • Privacy e sanità elettronica. Introduzione e case study su refertazione on line
  • Sistemi informativi sanitari e privacy: progettazione e realizzazione
  • La protezione dei dati personali nel sistema sanitario: complessità e specificità organizzative
  • Il trattamento e la tutela dei dati genetici
  • La tutela dei diritti nel quadro delle sperimentazioni cliniche
  • Esercitazioni su casi pratici con riferimento alla prassi decisoria del Garante per la protezione dei dati personali e alla giurisprudenza. Prove di verifica

Modulo IV

Trattamento dei dati personali in ambito bancario, finanziario e assicurativo

Responsabile: Cons. Giuseppe Staglianò - Autorità Garante per la protezione dei dati personali 

  • Rapporti bancari e finanziari e protezione dei dati personali
  • I Sistemi di informazione creditizia (Sic) e il relativo codice deontologico
  • La tracciabilità delle operazioni bancarie
  • L’utilizzo della firma grafometrica nei rapporti di credito
  • Le informazioni commerciali e il relativo codice deontologico
  • Il trattamento dei dati relativi al comportamento debitorio
  • L’attività di recupero crediti
  • Trattamento dei dati personali in ambito assicurativo
  • Esercitazioni su casi pratici con riferimento alla prassi decisoria del Garante per la protezione dei dati personali e alla giurisprudenza. Prove di verifica

Modulo V

Comunicazioni elettroniche e internet

Responsabile: Avv. Guido Scorza - Presidenza del Consiglio del Ministri 

  • Privacy e comunicazioni elettroniche: inquadramento generale e disposizioni del Codice privacy
  • Gli obblighi di legge per i fornitori di servizi di comunicazione elettronica e in materia di data retention
  • Trattamento dei dati personali nell'ambito del marketing e della profilazione: la disciplina del Codice privacy e i provvedimenti del Garante per la protezione dei dati personali
  • Privacy e comunicazioni indesiderate: telemarketing e telefonate mute. La disciplina del Codice privacy e i provvedimenti del Garante per la protezione dei dati personali
  • Obblighi di informativa e prestazione del consenso per attività promozionali degli utenti effettuate tramite sistemi automatizzati e non automatizzati (Linee guida spam)
  • Raccolta dati on line tramite siti internet e data protection
  • Internet delle cose
  • Le misure del Garante in materia di mobile payment
  • Esercitazioni su casi pratici con riferimento alla prassi decisoria del Garante per la protezione dei dati personali e alla giurisprudenza.  Prove di verifica

Modulo VI 

Il trattamento dei dati personali in ambito pubblico e la conoscibilità delle informazioni pubbliche

Responsabile: Cons. Stefano Toschei - Magistrato Tar Lazio 

  • Principi e regole generali sul trattamento dei dati personali da parte di un soggetto pubblico
  • Il trattamento dei dati sensibili e giudiziari
  • La digitalizzazione della P.A.: banche dati e flussi di informazioni
  • Il cammino della trasparenza in Italia: dalla l. 241/1990 al d.lgs. 97/2016
  • Gli obblighi di pubblicazione e la protezione dei dati personali
  • L’accesso documentale e la protezione dei dati personali
  • L’accesso civico generalizzato e la protezione dei dati personali
  • Esercitazioni su casi pratici con riferimento alla prassi decisoria del Garante per la protezione dei dati personali e alla giurisprudenza. Prove di verifica

Seminari di studio e di ricerca

Nel corso del Master verranno svolti seminari di approfondimento con carattere pratico-applicativo e conferenze, così come si ospiteranno testimonianze di esperti del settore.

Stage

Nel corso ed al termine del Master saranno attivati periodi di stage per gli allievi più meritevoli. La partecipazione a queste iniziative non è comunque computabile ai fini delle attività formative.

Prove intermedie

Le prove, previste al termine dei singoli moduli didattici, consistono in esercitazioni su casi pratici e/o simulazioni e giochi di ruolo, nonché in prove di verifica

Prova finale

La prova consiste nella discussione di un elaborato scritto sui risultati della field research, assegnata nell’ambito degli insegnamenti e dei moduli, da depositare almeno venti giorni prima della prova stessa al termine del Corso.

La prova inizia con la lettura da parte di un membro della Commissione della presentazione della tesi scritta dal docente-relatore e prosegue con una breve illustrazione da parte del candidato dei principali risultati dell’indagine, che possono essere discussi dai membri della Commissione.

bando
bando
bando

Cerca nel sito

Informazioni

Per informazioni scrivere a masterprivacy@uniroma3.it

I nostri partners

images/gallery/partners/dla.png
images/gallery/partners/dtt.png
images/gallery/partners/e-lex.png
images/gallery/partners/eversheds.jpg
images/gallery/partners/ey.jpg
images/gallery/partners/grimaldi.jpg
images/gallery/partners/hogan.png
images/gallery/partners/iit.png
images/gallery/partners/portolano.jpg


FotoRomaTre
Il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli studi Roma Tre


FotoGarantePdp
Il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli studi di Urbino Carlo Bo

Login

ilmiositojoomla.it